Zinco e propoli contro le otite dei bambini

I mesi freddi possono essere, per alcuni bambini, i responsabili di diverse infiammazioni e infezioni all’orecchio. Le patologie più comuni sono le otiti. Esse colpiscono la parte media interna dell’orecchio, più precisamente dove si trovano i tre ossicini chiamati martelletto staffa e incudine; battezzati con questi nomi a causa della loro forma.

Il principale colpevole delle otiti nei bambini è lo Streptococcus; un microorganismo responsabile anche di alcune infezioni respiratorie come riniti, faringiti, sinusiti e bronchiti.

Per ragioni anatomiche le persone più soggette a questi tipi di infezioni sono i bambini, in modo particolare le otiti. Il canale che collega l’orecchio medio con la gola, chiamato tromba d’Eustacchio, è più corta e meno inclinata nei bambini. Questa conformazione in età infantile fa si che l’orecchio sia praticamente alla stessa altezza dell’orecchio e di conseguenza non vi è nulla che può ostacolare la risalita di secrezioni e microrganismi, dalla gola all’orecchio.

Per diversi anni i bambini soggetti alle otiti “croniche” veniva somministrato dell’antibiotico ad ampio spettro con lo scopo di diminuire le recidive.

Oggi il metodo di cura è cambiato. Diversi studi internazionali e italiani, sono riusciti a dimostrare che alcuni rimedi naturali, come lo zinco e la propoli, sono efficaci nella prevenzione alla ricomparsa delle otiti.
Dai test effettuati è risultato che il 70% dei bambini trattati con i rimedi naturali hanno subito meno ricadute rispetto ai bambini che sono stati curati con altri farmaci.

I vantaggi di questa nuova cura, contro le otiti ricorrenti, sono diversi.
L’aspetto più importante è che questo rimedio naturale, a differenza di alcuni antibiotici, non altera la flora batterica intestinale. Inoltre questo tipo di rimedio registra una maggior tollerabilità e un maggior profilo di sicurezza.

Lo zinco è un oligoelemento che, oltre ad avere con un potere anti ossidante, ha un ruolo fondamentale anche come antinfiammatorio e antinfettivo

La propoli invece è considerato dalla medicina non convenzionale, l’antibiotico naturale per eccellenza. È una sostanza prodotta dalle api e ha un azione ad ampio spettro. La propoli agisce, non solo sulle otiti, ma anche su tutti i malanni caratteristici delle stagioni invernali come influenze, affezioni alle vie respiratorie, oltre che su funghi e batteri.
In conclusione, molti medici consigliano, in relazione ai risultati, l’uso di propoli e zinco.